Bello il software proprietario…o no?

Ovviamente NO, ma chissà perchè esiste gente che anche su GNU/Linux si ostina ad usare Acrobat Reader piuttosto che alternative quali Okular o Evince, che secondo me sono pure più fighi…! E non parliamo di windows, dove il 99.99% usa Acrobat Reader ed il restante 0% no.

Ma come mai ho tirato in ballo proprio l’odiato reader di adobe? Forse perchè sono un fazioso utente GNU/Linux che odia flash o meglio non ne capisce l’utilità? O forse c’è dell’altro?

La risposta sta qui : “Una falla in Adobe Reader provoca l’installazione di un trojan.”

Ebbene si, ancora una volta un software proprietario espone milioni di computer di miliardi di ignari utenti a rischi, e poi ci meravigliamo se le poste si bloccano per i virus o se le foto porno dei nostri animali domestici finiscono su internet senza averlo deciso prima? Ma anche no.

E pensare che una cosa del genere era già successa sempre con Adobe Acrobat reader tempo fa, solo che in quel acrobat reader caso faceva sia da reader che da spyware, direi che come minimo c’era un conflitto di interessi :P (si può dire conflitto d’interessi?), già perchè il simpaticone mandava informazioni chissà dove a proposito dei file letti dall’utente, senza che l’utente ne sapesse nulla.

…E questo cosa ci insegna? Ci insegna che tanto tra due giorni non se ne ricorderà nessuno e “tutti” continueranno ad usare certo software.

PS: Please, estendere il ragionamento a tutto il software proprietario.

{lang: 'it'}


Puoi seguire le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.
Puoi anche lasciare un commento, o creare un trackback dal tuo sito.

4 Risposte a “Bello il software proprietario…o no?”



Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*