L’anno di Linux su…

Lo so, non è ancora natale, sono un po’ in anticipo, non sono impazzito (o almeno non più del solito), vorrei solo consigliare la lettura di questa interessante analizi sull’attuale e futuro stato di diffuzione di Linux.

Tux, stupito di tutto questo successo!

Già il titolo la dice lunga: L’anno di Linux…su qualunque altra cosa. Ogni anno si spera che GNU/Linux conquisti i desktop di una buona fetta di utenti ed ogni anno le nostre aspettative vengono deluse (termine un po’ esagerato in effetti).

La sintesi è che mentre si spera sempre nella diffusione del nostro amato sistema operativo/kernel sui desktop in realtà su altre piattaforme la sua diffusione è già avvenuta.

Tralasciando il settore server in cui ormai è diffuso da anni, le piattaforme in questione sono quelle in cui i problemi di driver e di conoscenze pregresse degli utenti non sono un problema ed in cui non c’è ancora un monopolista (e si spera non ci sarà mai): cellulari [1], televisori, automobili, NAS, set top box, ricevitori satellitari, media box, router, orologi, e qualunque altra cosa sia anche lontanamente somigliante ad un computer.

In particolare il settore dei cellulari/smartphone ultimamente è in fermento grazie ad Android e all’imminente MeeGo. Quest’ultimo sembra aver scelto la strada delle diverse edizioni per diverse tipologie di dispositivi, l’ultima nata è IVI, edizione per veicoli (auto, camion, aerei e suppongo anche navi a questo punto :P). Aspettiamo con ansia i primi device MeeGo che dovrebbero cominciare ad essere venduti tra qualche mese…

Quindi, la diffusione di GNU/Linux non avverrà forse come tutti ci aspettavamo (server > desktop > altro) ma forse la conquista dei desktop sarà solo l’ultimo tassello. Voi che ne dite?

[1] E già che ci sono vi consiglio anche quest’altra lettura sull’imparare dagli errori del passato e sulla storia che (forse) si ripete. Quello che io “prevedo” o comunque m’aspetto è che la chiusura (caso iPhone in questo caso) possa dare un vantaggio iniziale ma che alla lunga gli altri si adeguino e le soluzioni più aperte hanno la meglio.


Puoi seguire le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.
Puoi anche lasciare un commento, o creare un trackback dal tuo sito.

5 Risposte a “L’anno di Linux su…”


  • Commento di

    Ma infatti si linux è già molto presente sul mercato solo che la gente non lo sa! :-D
    L’elemento di blocco della sua diffusione su desktop sono stati i videogiochi, l’hardware e gli utonti! :-D

    Ora i videogiochi li fanno quasi solo per console, l’hardware bene o male funziona quasi tutto ( qualche casino con le penne umts :-D ) e gli utenti pian piano diventano sempre più esperti.
    staremo a vedere!

    ps
    Apple è estremamente chiusa su tutto, sono sicuro che a lungo andare non pagherà questa cosa!

  • Commento di

    Il mio parere: La gente comune che sono la stragrande maggioranza del mercato cerca sempre l’ultimo ritrovato, il coso più potente della piazza e mi dispiace dirlo ma queste caratteristiche le troverai solo e sempre negli os chiusi o quanto meno che girano su hardware dedicati..ecco il perché negli ultimi anni Apple è cresciuta a discapito di Windows..e l’idea di un Linux che soppianta in ambito desktop le grandi case di os rimane solo una chimera un bel mondo delle idee platonico dell’utente esperto che vorrebbe vedere il suo amato os diffondersi tra le genti

    • Commento di

      > La gente comune che sono la stragrande
      > maggioranza del mercato cerca sempre
      > l’ultimo ritrovato, il coso più potente
      > della piazza

      E fino a qui possiamo essere d’accordo…

      > e mi dispiace dirlo ma queste
      > caratteristiche troverai solo e sempre
      > negli os chiusi o quanto meno che
      > girano su hardware dedicati..

      …Qui invece non siamo completamente d’accordo, alla gente “comune” cosa frega se il software è chiuso?
      E se fosse come dici allora come me lo spieghi che Android gliele sta dando nelle orecchie ad iOS? Certo Android non sarà il massimo dell’apertura ma rispetto ad iOS è tutto un altro mondo.
      Il fatto è che come dici tu alla gente frega fino ad un certo punto del software libero, gli smartphone con Android sono fighi e costano meno, e vendono, eccome se vendono…(lo sanno bene alla Apple :D :D)

      > ecco il perché negli ultimi anni Apple è
      > cresciuta a discapito di Windows

      Tutta questa crescita dove l’hai vista? Mac OS X è un S.O. che non arriva nemmeno al 6% di market share, lo stesso di 2 anni fa [1]. Per usare parole tue :

      «e l’idea di un $SO_A_SCELTA che soppianta in ambito desktop le grandi case di os rimane solo una chimera un bel mondo delle idee platonico dell’utente esperto che vorrebbe vedere il suo amato os diffondersi tra le genti»

      [1]: http://gs.statcounter.com/#os-ww-monthly-200807-201008

    • Commento di

      > l’idea di un Linux che soppianta
      > in ambito desktop le grandi case
      > di os rimane solo una chimera un
      > bel mondo delle idee platonico
      > dell’utente esperto che vorrebbe
      > vedere il suo amato os diffondersi
      > tra le genti

      È bello sognare no ;)? Ormai il software libero è diffusissimo, usato e finanziato anche da piccole e grandi aziende, spesso preferito dalla gente comune. Il kernel è usato da tantissime aziende e un sacco di gente acquista prodotti con Linux dentro e li usa senza nemmeno esserne a conoscenza (vedi tutti gli smartphone con Android che si vendono).
      E tutto questo è stupendo, al di là della diffusione di GNU/Linux sul desktop.

  • Commento di

    Unknow naprawdÄ™ jesteÅ› tak gÅicfi?M‚neurapt wysyÅ‚a dane o specyfikacji komputera, ustawieniach Minecrafta oraz ilość FPS pewnie. Królików doÅ›wiadczalnych szukaj w laboratorium


Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*